L’andare e il ritornare del volo.

L’andare e il ritornare del volo ⁞ José Bolado & V.S.Gaudio

Se  è l’aria nella soavità del sogno

o del fantasma, se è l’anima che

tra il pelo e la porta, tu stessa dicevi

che in quel volo con dentro il suono

dell’acqua sopra i vetri  o sui campi

tra ombre e lampi e slanci o colori

starò adesso su questo punto tiepido

giallo che più non cuce il mattino

e l’alba alla notte che non combina

l’andare e il ritornare del volo

nello spazio dei rilevamenti

la prossemica dell’interazione

della parola o la carezza che più

dolce ancora sia nel farsi schema

verbale o epiteto-archetipo nel

puntellare i muri della vecchia casa

se ti toccherò parlami dolce

con la soavità dell’aria o del volo

in questo cielo prima che vengaimage001.png

la vendetta di un poeta che

se te ne fossi volata via

me ne sarei andato anch’io

giunti a questo punto lieve

blu che non parla dolce sempre

che tu ti appoggi ritornando nel volo

Annunci

▐ Bere alla Tedesca al buio

http://flv.kataweb.it/repubblicatv/file/2014/11/20/227258/227258-multi-flip-spot_tedesco201114.mp4?cdn ▐

Beckettiana ▐ Der Vater und die Mutter trinken Deutsche im dunkeln

Buio.

T(ochter)  apre la porta.
Accende.
Lo spazio s’illumina.
Spotlight nello spazio scenico: dietro al divano, con le mani sul bordo, die Mutter a bocca aperta.
Dietro die Mutter, der Vater a bocca aperta.
T a bocca aperta sulla porta.
Spegne. Si rabbuia.
V(ater)und M(utter)  Heil! Riprendiamo.
( Si chiude la porta)

A Bere alla Tedesca al Buio. Danke!

 

from► pingapa