Brikkuni • Brussell

anonimadelgaud

BrikkuniBrussell

trovare la propria anima attraverso l’anima dell’amato

dentro l’antologia di spoon river e quando l’anima si ritrae

allora la tua anima è perduta, così ho scritto al mio amico

ma il dolore, sta scritto, non ha amici

i lunghi anni di solitudine a casa di mio nonno

a Paris in Boulevard Saint-Germain per trasformare

il dolore in coscienza di sé, ma c’era mia zia

e ci furono altri fantasmi in rue de Turenne

forse la Lazare dentro le bleu du ciel di Bataille

o fors’anche Dirty che l’anno dopo venne con

me a Brussell e Xénie seduta sotto il cedro

un’immagine che è penetrata fin nel mio cuore

come mia nonna sotto il nespolo

portandovi un’infinita quiete

fin tanto che percorrendo l’orangerie Steiner

verso nord si arrivava per il mese di agosto

ai fichi d’India, che non saranno mai rossi

come quelli che passeggero vidi a Malta

con la mia anima che non stava amando più

fu così che non la trovai nemmeno a Brussell

by Blue Amorosi

·

Mia Nonna dello Zen ha detto:

Mi pare che sia una Karenza, una sorta di “serenata villanesca”, che si allunga, taual, allungata, oppure talkit, un “coglimento” totale senza lasciarvi nulla; o meglio: è questo, è una karenza talba, una “serenata villanesca preghiera” , o “domanda”?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...