Il nome di R. acqua così chiara che come la tigre galleggia

RIHANNA // STAY

The new video. One take. Naked in a bath tub. We wouldn’t normally share something like this, but the simplicity of the song, coupled with the barebones video, certainly connects outside of the pop stars normal realm. Directed by Sophie Muller.

Il nome di R. acqua così chiara che come la tigre galleggia
(…)

Come dovrò chiamarla R. nella sua profondità

questo amore che sta tra il mare e il nulla,

questa solitudine del corpo e del mondo, che

parola sarà scritta per il suo gnomone che

ora che i suoi piedi nudi affondano nell’acqua

incrocia leggero la schiuma costante del suo

fulgore didonico?

Sarà chiamata Jala, per l’acqua, o nuvola di pioggia,

sarà per questo Jalada, oceano o Jaladhi,

Jalåšaya, che calma, che è perciò

anche Boba o Tola, per questo mi trattieni,

tolhes, tola doçura do mar

O la chiamerò Anila, per il vento, o Anika,

l’apparenza o Dos, perché sei la parte

di arco che definisce il tuo seno

e nello stesso istante sei il buio

che ha Došå, l’errore, la mancanza,

il tuo nudo bagnato altera la sera

tutto il verde paesaggio si fa

più tenero in presenza del tuo corpo

disteso, sul tuo seno, palpita Jala

quest’acqua così chiara del mare

Potrei chiamarla Mudrå perchè sigilla

il godimento o Múdha per l’aria indolente

e perplessa, questo sigillo stupito, un po’

sciocco e confuso, ti chiamerò Pada

perché hai il piede giusto dell’esserci

o Pat per come sai volare

e cadere giù, scendi, anche come Padya

hai il passo della tigre e del mare,

un po’ sei carezza del sole e un po’

sei la vasta notte che scivola lentamente

ai bordi della terra

Avrai il nome Våk o Våcå, che è la parola,

la dea della parola, perché sei un’asserzione

una dichiarazione, sei Våkya, questa vasta

solitudine del cielo, questo orizzonte lontano

e vuoto, questa risonanza così sciocca,questo

uccello che solca il mare occulto,

lo accarezza il vento[i], questa giovinezza

che incanta il desiderio, questo candore

così stupido come la tigre che galleggia

distesa una stella che ha il tuo sangue

ti chiamerò Våcå e sarai Vyåghra, la tigre

Vyakula, per questo turbamento che come

una frase spargi in ogni direzione, Vyåkïrna

——————————————————————————–

[i] Quando non è “varsa”, il monsone di sud-ovest.

Leggi anche:
https://blueblow.wordpress.com/2013/01/27/vyakula/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...